Loading... (0%)
Intimità

180.386*

copie settimanali diffuse

Intimità è una testata storica, nata nel 1946, si rivolge a tutte le donne che amano il sogno, l’evasione dai problemi quotidiani, ma avvertono anche l’esigenza di servizi di carattere pratico. Intimita’ è il settimanale femminile più amato letto dalle donne che non hanno paura di vivere i sentimenti, non vogliono rinunciare a sognare, ma desiderano anche essere informate per fare le scelte migliori, ascoltate quando vogliono raccontarsi.
(* Anno mobile Dicembre 2015-Novembre 2016)

LayerSlider on cellphoneLayerSlider on tabletLayerSlider on computer

577.235 * sono i lettori medi che ogni settimana sognano
e si informano grazie a Intimita’. La fedeltà di lettura del settimanale è elevatissima segno inequivocabile
della credibilità che il giornale ha saputo conquistare negli anni. In un segmento di mercato che
ha visto scomparire molte testate storiche Intimita’
ha mantenuto la sua readership ed è oggi il primo settimanale italiano del suo genere.
(* Fonte dichiarazione editore )

577 sono i racconti di vita vera e i romanzi pubblicati ogni anno da Intimità.

5.616 pagine pubblicate ogni anno con storie vere e numerose rubriche sui personaggi della televisione e del cinema, su salute e bellezza, consigli pratici sul lavoro, il turismo, la cucina oltre a tutti i programmi della tv e della radio.

Bimestrali monografici dedicati ad argomenti che spaziano dalla salute e benessere alla cucina, dalla maglia e uncinetto all’astrologia. Nascono nel 2010 dall’ esperienza e dalla qualità editoriale di Intimità e parlano in modo chiaro e diretto, approfondiscono tutte le tematiche trattate e danno consigli utili.
Intimità Salute si avvale della consulenza di medici e di esperti autorevoli: in ogni numero oltre trenta specialisti dei più accreditati ospedali di Milano e provincia, consultati dalla redazione sulle più diffuse patologie, su come si manifestano e si curano.
Intimità Cucina pubblica oltre alle 120 ricette con 10 menu da staccare e conservare anche appuntamenti golosi, preziosi consigli del dietologo e i trucchi dello chef per portare in tavola piatti perfetti.
Intimità Maglia e Uncinetto propone idee esclusive in lana e in cotone dedicate a chi ama lavorare ai ferri e all’ uncinetto: dai capi sportivi, comodi e informali ai completi eleganti e agli accessori più trendy. Non mancano, inoltre, idee per la casa e per il corredino dei più piccoli.
Astro Intimità con l’oroscopo completo e dettagliato di Benedetta Van Wood: l’amore, il lavoro e tanto altro ancora segno per segno. In più il calcolo dell’ascendente e le affinità di coppia.

La storia

Quando compare per la prima volta in edicola, Intimità si presenta alle lettrici come “una discreta compagna per tutte le donne, una confidente sollecita e una vigile consigliera in qualsiasi momento e per qualsiasi evenienza”. Questa continua ad essere la filosofia di Intimità anche oggi. E’ cambiato il mondo da quando è nata e Intimità, pur rimanendo fedele a se stessa, è cresciuta di pari passo con l’universo femminile, creando un dialogo da donna a donna unico e irripetibile.

2014

Parte ad aprile 2014 per 10 settimane la collaborazione editoriale tra Intimità e la trasmissione “Nel cuore dei giorni” in onda tutti i giorni su TV2000.
Alla base della collaborazione tra lo storico settimanale e il programma televisivo pomeridiano di TV2000 la comune voglia di raccontare storie di vita vissuta,

Nella primavera dello stesso anno Intimità introduce nuove rubriche e cambia formato diventando ancora più pratico e maneggevole.

2011

Il 22 marzo 2011 il settimanale ha festeggiato i 65 anni di vita con un numero a tiratura speciale di 400mila copie e varie iniziative rivolte alle lettrici.

2010

Dal 2010 Intimità è affiancata dagli Speciali, pubblicazioni bimestrali a carattere monografico dedicati alla salute, alla cucina, alla maglia e uncinetto e all’astrologia.
Gli Speciali nascono dall’esperienza e dalla qualità editoriale di Intimità e approfondiscono in modo chiaro e diretto, grazie anche alla consulenza di autorevoli esperti, i vari aspetti delle tematiche trattate.

2006

Per potenziare ulteriormente il presidio nel segmento della narrativa si concretizza nel 2006 l’accordo tra Intimità e Harlequin Mondadori per la distribuzione in abbinamento in edicola dei romanzi storici a marchio Harmony.

2005

Con il numero del 23 giugno Anna Giusti rinnova la veste grafica di Intimità per renderla più moderna e introduce nuove rubriche di servizio rivolte alla fascia più giovane delle lettrici.

2002

La rivista arricchisce la sua natura narrativa promuovendo il Premio Letterario Intimità. La giuria, composta da Maria Venturi, Massimo Giletti e Anna Giusti, seleziona fra tutti i racconti pervenuti i quattro che vengono pubblicati a pari merito sul settimanale e, in seguito, votati dalle lettrici.

1999

Bice Biagi cede il timone di Intimità ad Anna Giusti che, maturata un’esperienza ventennale nella redazione di Intimità, rafforza l’ideale continuità tra la nuova direzione e la tradizione della rivista. Intimità cambia, ma non si tratta di una rivoluzione, bensì di un ammodernamento di una formula tuttora valida.

1994

Con l’acquisizione della Cino del Duca da parte dell’Editrice Quadratum ha inizio una trasformazione che ha come obiettivo rinnovare Intimità nel rispetto della formula di base. Ad occuparsi di questo rilancio sarà Bice Biagi, chiamata alla direzione del settimanale nel ’95. Il restyling raggiunge la sua completezza nel marzo del ’99: una nuova grafica, ampliamento dei contenuti e un nuovo logo della testata. Il settimanale torna a chiamarsi solo Intimità, non certo per mettere in secondo piano la famiglia, ma semplicemente per sottolineare che questa non è più la sola sfera di interesse: gli orizzonti della donna si sono ampliati e, di pari passo, Intimità si arricchisce aprendosi maggiormente all’attualità e all’informazione.

1967

Dalle mani di Cino del Duca la direzione passa a quelle di Sandra Rudoni, che si occuperà della rivista con competenza e dedizione per ben 38 anni. La testata diventa Intimità della famiglia, a sottolineare la centralità del nucleo familiare nella vita della donna. La formula del giornale non subisce cambiamenti sostanziali e la narrativa mantiene la posizione predominante, con stile e temi naturalmente adeguati al mutare dei tempi.

1946

Il primo numero di Intimità è in edicola nel marzo di quell’anno, 20 pagine al prezzo di copertina di 20 lire, per iniziativa dell’editore marchigiano Cino del Duca, pioniere in Francia, prima ancora che in Italia, della stampa popolare ricca di buoni sentimenti e di consigli pratici. La formula del settimanale punta sul dialogo diretto con le lettrici attraverso la pubblicazione di vicende vissute nelle quali ognuna si può riconoscere. E accanto alla narrativa e alla letteratura rosa, firmata da grandi scrittrici del genere come Liala e Luciana Peverelli, anche qualche servizio di carattere pratico che dia risposte concrete e rassicuranti. “ In questo tormentato dopoguerra”, si legge nell’editoriale del primo numero, “tutte le donne del mondo, che hanno atteso e sofferto, hanno qualcosa da raccontarci. Qui avranno il loro rifugio, il loro angolo intimo, il loro specchio fedele”. Ma chi sono le donne a cui Intimità si rivolge? Sono donne nuove, uscite dall’uragano della seconda guerra mondiale un po’ più forti e un po’ più consapevoli di se stesse, del loro valore di persone autonome, dopo anni in cui, con i mariti e i padri al fronte, hanno dovuto mandare avanti la famiglia da sole. La rivista ottiene subito un grande successo: sono anni di crisi economica, ma 20 lire per sognare si trovano sempre.

Informazioni tecniche
Contatti

Direttore Responsabile
Venturella Sforza

Numeri all’anno
52 + 4 speciali monografici

Lettori medi a numero
577.235 (Dichiarazione editore)

Copie diffuse medie a numero
180.386 (Anno mobile Dicembre 2015-Novembre 2016)

Stampatore
Rotolito Lombarda – Pioltello (Mi)

Fotolito
Emmegi Group – Milano

Concessionaria di Pubblicità
Hearst Magazines Italia
Via R.Bracco 6
20159 Milano
Tel: 02.6619.1
Fax: 02.6619.2608

Distributore esclusivo Italia
m – dis Media Distribuzione S.p.A.,
via Cazzaniga 19, 20132 Milano Tel. 02.25821

Distributore per l’estero
AIE – Agenzia Italiana di Esportazione SpA – Milano

Abbonamenti
per qualsiasi informazione riguardante gli abbonamenti telefonare al numero
199.111.999 (0,12 euro + IVA al minuto senza
scatto alla risposta;per i cellulari il costo varia in funzione dell’operatore), oppure spedire un fax al
numero 030.3198202 o inviare una email a abbonamenti@mondadori.it

Arretrati
Servizio Arretrati di m-dis Media Distribuzione SpA www.primaedicola.it

Telefono segreteria di redazione
02.70642307

Fax segreteria di redazione
02.70642306

E-mail segreteria
intimita@quadratum.it

Indirizzo
Piazza Aspromonte 13
20131 – Milano